Come grigliare la frutta: ricette

Come grigliare la frutta: ricette

Se diciamo "grigliata" subito ci scorrono in mente immagini di succulente salsicce e costarelle. Invece ci sbagliamo, perché grigliata significa anche pesce e verdura, che acquisiscono un sapore gustoso cotti sulla carbonella del barbecue. E non solo, perché anche la frutta è davvero deliziosa grigliata. L'avete mai provata?

Lo so, ci sembra un'idea insolita. Eppure grigliare la frutta permette di esaltarne gusto e dolcezza. Provare per credere.

La frutta grigliata è un ottimo dessert da barbecue: buonissima anche da sola, con o senza salse di accompagnamento, è perfetta come complemento di gelati o dolci al cucchiaio. 

La frutta grigliata può essere utilizzata anche come contorno, come ingrediente per insalate originali.

Qui di seguito troverai come grigliare la frutta nel modo giusto e alcune ricette molto gustose che puoi mettere in pratica nella prossima cena a base di barbecue.

La prima regola della frutta grigliata è di tagliarla spessa, perché durante la cottura sul barbecue la frutta tende ad assottigliarsi. E' sufficiente tagliare molti frutti a metà, come le fragole, prugne, pesce e albicocche (ovviamente privatele del nocciolo). Lasciate intere uva, more, lamponi e ciliegie e tagliate a spesse rondelle ananas e banane. Fate a tocchi le mele e le pere.

Prima di cuocere la frutta sul barbecue pulite con attenzione la griglia, in modo che i residui di carne e pesce non contamino il sapore della frutta.

A questo punto cuocete la vostra frutta, bastano pochi minuti. Quanti di preciso dipende da frutto a frutto, tenete d'occhio la caramellatura. 

Se non avete un barbecue a disposizione, potete grigliare la frutta anche sul fornello. Il risultato non è egualmente delizioso, ma comunque ottimo. Scaldate sul fuoco la piastra che usate per cuocere la carne. Quando la piastra sarà ben calda abbassate la fiamma e iniziate a cuocere la frutta, girandola di frequente.

Le ricette: Frutta grigliata come dessert

La frutta grigliata è un dessert perfetto per l'estate: stuzzicante, originale e delizioso. La frutta grigliata è buona anche da sola, perché il calore del fuoco ne scioglie gli zuccheri rendendola dolce, quasi caramellata. Potreste per esempio farne degli spiedini. 

Spiedini di frutta grigliati

Potete aggiungerci dello zucchero o del miele, per renderla ancora più dolce. Oppure guarnirla con del cioccolato sciolto, idea particolarmente adatta alle banane.

Banana Grigliata

Anche la mela al cioccolato è deliziosa: togliete il torsolo alla mela e inserite al suo posto del cioccolato fondente. Avvolgete la mela nella carta stagnola e mettetela sotto la brace per una decina di minuti.

Potete servire la frutta grigliata con spezie, come la noce moscata o la cannella, meglio ancora se miscelate con un po' di burro o con del succo d'arancia o di limone. 

Ananas grigliata

L'ananas è uno dei frutti più amati da cuocere alla griglia. Cucinarla è semplice: tagliatela a fette spesse, poi cuocetela sul barbecue qualche minuto per lato. 

Impiattate l'ananas e guarnitela con la cannella e zucchero a velo, oppure con del gelato alla vaniglia.

Il risultato è delizioso.

Ananas grigliato

Ricette con la frutta grigliata come contorno

Come dicevamo all'inizio di questo piccolo manuale sulla frutta grigliata, la frutta può essere utilizzata non solo come dessert, ma anche come contorno. Vediamo insieme qualche ricetta.

Insalata con Pere grigliate e formaggio Feta

Lavate l'insalata Iceberg e la rucola.

Grigliate la pera tagliata a spessi tocchetti per un paio di minuti, poi aggiungetela all'insalata.

Aggiungete il formaggio Feta tagliato a piccoli tocchi e condite con un filo d'olio, sale e pepe.

Insalata di Pollo con Ananas grigliato

Lavate gli spinaci (se non vi piacciono utilizzate la lattuga). Cuocete il petto di pollo sulla griglia e poi tagliatelo a piccoli filetti. Grigliate anche l'ananas e poi tagliatelo a dadini. Mettete insieme in una ciotola gli spinaci e l'ananas. Aggiungete il formaggio Feta o il mais.

Pesche grigliate con Rosmarino e Aceto Balsamico

Pesche grigliate con aceto balsamico

Tagliate le pesche a metà e togliete il nocciolo. Innaffiatele con un filo di olio d'oliva. Grigliate le pesche sul barbecue con la parte tagliata rivolta verso il basso per 5 minuti. Giratele nell'altro verso e grigliatele per altre 4 minuti.

Una volta tolte dal barbecue impiattate le pesche e insaporitele con l'aceto balsamico e un po' di rosmarino fresco.

Scrivi una replica

Tutti i campi sono obbligatori

Nome:
Indirizzo email: (Non pubblicato)
Commento:
Codice

Categorie

Information

Produttori

Speciali

I nostri negozi

Fornitori